21 luglio 2014

Crostata alla crema frangipane

Dopo qualche settimana di silenzio stampa eccomi qui con una nuova ricetta gustosa e fresca da proporvi.
La crema frangipane nasce dall'unione della crema pasticcera con una crema di mandorle e burro; la torta va servita fresca da frigo quindi  perfetta da proporre come conclusione di un pranzo estivo.


Ingredienti 

Per la pasta frolla:

  • 260 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 140 gr di burro
  • 100 gr di zucchero 
  • 1 bustina di vanillina
Per la crema pasticcera:
  • 200 ml di latte
  • 2 tuorli d'uovo
  • 16 gr di farina
  • 40 gr di zucchero
  • una bacca di vaniglia
Per la crema alle mandorle:
  • 60 gr di farina di mandorle
  • 60 gr di zucchero a velo
  • 60 gr di burro
  • 1 uovo
Per guarnire:
  • 3 pesche noci
  • zucchero q.b.

Preparazione

Per prima cosa prepara la pasta frolla: fai una fontana con la farina sul piano di lavoro, unisci lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente e fatto a pezzettini, la vanillina e le uova. Impasta tutto velocemente con le mani in modo tale da ottenere una palla liscia ed omogenea. Appiattisci la palla formando un disco alto 2-3 cm, rivestilo con la pellicola trasparente e mettilo in frigo per almeno 1 ora.

Intanto che la pasta frolla si raffredda in frigo prepara la crema pasticcera: porta ad ebollizione il latte con la bacca di vaniglia in un pentolino, in una terrina lavora a crema i tuorli con lo zucchero e poi unisci la farnia facendo attenzione a non creare grumi.
Appena il latte inizia a sfiorare il bollore spegni il fuoco, togli la bacca di vaniglia e versalo a filo mescolando nella terrina degli albumi; rimetti sul fuoco la crema fino a che non si addensa facendo attenzione a non farla bollire.
Una volta addensata spegni il fuoco e fai raffreddare.

Prepara la crema di mandorle: dentro al mixer versa il burro a temperatura ambiente, l'uovo, lo zucchero a velo e la farina di mandorle e frulla il tutto fino a che non ottieni una crema omogenea. Unisci la crema di mandorle alla crema pasticcera fredda e amalgama bene.
Stendi la pasta frolla fino ad ottenere uno spessore di 3-4 mm, trasferiscila in una tortiera imburrata ed infarinata e cuoci in bianco per 15 min a 180°C (con forno preriscaldato).

Togli dal forno, versa la crema nella frolla e guarnisci con le pesche tagliate a fettine e cospargi con lo zucchero semolato; rimetti nel forno la crostata a 160°C per 25 min.

Una volta che la crostata si è raffreddata conservala in frigorifero e per un risultato migliore servila fredda con una spolverata di zucchero a velo.

Consigli

  • Prima di fare cuocere la pasta frolla in bianco forala con una forchetta: in tal modo la frolla non si dovrebbe gonfiare durante la cottura.
  • Se la teglia è molto grossa raddoppia le dosi delle creme: la crostata risulterà più corposa.
  • La frutta usata per guarnire può essere variata: si possono usare ad esempio delle prugne.
  • Per accentuare il gusto di vaniglia nella crema pasticcera incidi la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza.